Esami di Stato

ESAME DI STATO CONCLUSIVO DEL PRIMO CICLO DI ISTRUZIONE a.s. 2020/21.

Il 03/03/2021 è stata pubblicata l’OM-Esami-di-Stato-nel-primo-ciclo-di-istruzione-per-lanno-scolastico-20202021. L’O. M. opera in regime derogatorio ai sensi dell’art. 1, c. 504 della L.178/2020.

L’Esame di Stato si svolge nel periodo compreso tra il termine delle lezioni ed il 30/06/2021, salvo diversa disposizione connessa all’andamento della situazione epidemiologica.

E’ prevista una fase di Ammissione all’Esame che avverrà in sede di Scrutinio finale alla presenza dei requisiti previsti dalla Legge per la frequenza di almeno tre quarti del curricolo scolastico con considerazione di deroghe deliberate dal Collegio dei Docenti ex Circolare min. n. 20 4/03/2011. In sede di Scrutinio è attribuito il Voto di Ammissione che terrà anche conto anche del percorso scolastico triennale. Il Collegio dei Docenti sta valutando l’adozione di una griglia di valutazione relativa al percorso triennale e quindi al Voto di Ammissione in decimi che può essere anche inferiore al 5.

L’esame avverrà in presenta con un’unica prova orale nella quale il candidato presenterà e discuterà un Elaborato. La tematica dell’Elaborato verrà assegnata dai docenti del Consiglio di Classe tenendo conto delle caratteristiche personali e del livello di competenza nonchè per consentire l’utilizzo di conoscenze, abilità e competenze in possesso del candidato. L’Elaborato consiste in un prodotto originale che può avere più forme (doc. word, PPT, prodotto artistico, mappa concettuale o serie di mappe); i docenti svolgeranno una azione di tutoraggio nei confronti dei candidati per fornire spunti e consigli per la sua predisposizione. Il Collegio dei Docenti ha deliberato nella seduta del 22/03/2021 che la tematica dell’Elaborato verrà comunicata ai candidati in data 30/04/2021 mentre in data 05/06/2021 il lavoro concluso dovrà essere consegnato ai Docenti per la presa in carico e visione.

La Commissione d’Esame, organo costituito da tutti i decenti delle classi terze, stabilirà modalità di valutazione della prova d’Esame. Il voto finale dell’Esame, in decimi, sarà la media, arrotondata per eccesso all’unità superiore in presenza di cifra decimale 5 o maggiore di 5, tra il voto di Ammissione ed il voto dell’Esame. Sarà possibile, con deliberazione della Commissione d’Esame, l’assegnazione della lode qualora la valutazione del candidato sia di dieci/decimi

I candidati impossibilitati a svolgere la prova in presenza potranno svolgerla a distanza in videoconferenza o in altra modalità sincrona, qualora la famiglia ne faccia richiesta al Dirigente per comprovati motivi.

Gli alunni certificati secondo la L. 104/1992 e la L. 170/2010, nonchè gli alunni identificati dai Consigli di Classe quali portatori di Bisogni Educativi Speciali, saranno valutati ed utilizzeranno strumenti compensativi e dispensativi secondo quanto riportato nei propri PEI o PDP.

Quest’anno le prove Invalsi, benchè obbligatorie, non rappresentano requisito di accesso all’Esame. I candidati che avranno affrontato le prove Invalsi riceveranno la Certificazione aggiuntiva delle competenze prodotta dallo stesso Istituto Invalsi che si unirà alla Certificazione delle competenze redatta dal Consiglio di Classe in sede di scrutinio finale.

LINK UTILI:

Frequenza scolastica, limiti e deroghe.

Sito Invalsi

Attenzione: la pagina Ministeriali sugli Esami di Stato primo Ciclo non è ad oggi aggiornata.

 

RIFERIMENTI NORMATIVI:

DECRETO LEGISLATIVO 13 aprile 2017, n. 62 Norme in materia di valutazione e certificazione delle competenze nel primo ciclo ed esami di Stato, a norma dell’articolo 1, commi 180 e 181, lettera i), della legge 13 luglio 2015, n. 107.

D.M. 741 del 3/10/2017 Esame di Stato conclusivo del primo ciclo di istruzione.

D.M. 742 del 3/10/2017 Finalità della certificazione delle competenze.

 

A cura della Dirigente, 02/04/2021.