Progetto scuola all’aperto

Sotto il termine Outdoor education sono comprese una grande varietà di esperienze pedagogiche caratterizzate da didattica attiva che si svolge in ambienti esterni alla scuola e che è impostata sulle caratteristiche del territorio e del contesto sociale e culturale in cui la scuola è collocata (Bortolotti, 2019).

[..] Da questo punto di vista è necessario precisare che non è sufficiente uscire dall’aula per poter parlare di OE; in un’esperienza pedagogica di questo tipo non possono infatti mancare (Priest, 1986):
l’interdisciplinarietà;
l’attivazione di relazioni interpersonali;
l’attivazione di relazioni ecosistemiche e di relazioni ekistiche.
Inoltre, con il termine Outdoor education non ci riferiamo soltanto a esperienze che si svolgono in contesti naturali ad esempio il giardino della scuola,scuola, i parchi, le fattorie ma anche percorsi didattici realizzati in ambienti urbani ad esempio i musei, le piazze, i parchi cittadini dove è garantito un rapporto diretto e concreto con il mondo reale e il coinvolgimento nella sua interezza del soggetto in formazione (dimensione cognitiva, dimensione fisica, dimensione affettiva e dimensione relazionale).
LOE promuove, dunque, un’educazione diffusa in diversi spazi educativi e non limitata allo spazio offerto dall’edificio scolastico.

INDIRE-AVANGUARDIE EDUCATIVE
Linee guida per l’implementazione dell’idea Outdoor education

Forti di quest’idea educativa abbiamo aderito alla Rete Nazionale delle Scuole Pubbliche all’Aperto
INNOVAZIONE SPERIMENTAZIONE E RICERCA PER UN’EDUCAZIONE ALL’APERTO, il presente accordo ha lo scopo di soddisfare il comune interesse alla progettazione di percorsi didattici innovativi ispirati all’educazione all’aperto, alla risignificazione degli spazi esterni come ambienti di apprendimento e aule didattiche diffuse. Si prefigge altresì di formare il proprio personale per lo sviluppo delle competenze professionali necessarie per attivare in modo consapevole una didattica all’aperto, al fine di implementare il miglioramento della qualità dell’offerta formativa.
Il nostro Istituto Comprensivo è lieto di presentarvi le nostre attività tra dentro e fuori, tra aula e territorio, tra giardini e cemento, per cogliere tutte le opportunità educative che l’ambiente ci offre:

Percettivo-sensoriale: attività caratterizzate dal contatto diretto con la natura e dalla scoperta del proprio contesto territoriale e sociale (realizzazione di orti didattici, visite a fattorie, musei, parchi, ecc.).

Socio-motoria ed esplorativa: attività caratterizzate dalla dimensione dell’avventura (Adventure education) finalizzate allo sviluppo della consapevolezza cinestetica e allo sviluppo personale e sociale, quali per esempio l’orienteering, il trekking, la vela, ecc.

Personale: attività che favoriscono lo sviluppo dell’autostima e dell’autoconsapevolezza, del senso di realtà e della resilienza, della valutazione del rischio e dell’accettazione e valorizzazione dell’errore.

Sociale ed etica: attività che consentono la conoscenza del territorio e dei suoi bisogni e che promuovono percorsi e contesti di azioni di cura e cittadinanza attiva, quali ad esempio il Service Learning.

Ambientale ed ecosistemica: attività che rientrano nell’ Environmental education e che favoriscono la consapevolezza delle interrelazioni tra uomo e natura e stimolano il rispetto e la cura per l’ambiente naturale.

Tecnologica: attività che favoriscono l’integrazione delle nuove tecnologie e dei linguaggi digitali, quali per esempio il coding, la robotica, il tinkering, ecc. In alcuni casi (come ad esempio per la didattica digitale integrate, DDI) il digitale è anche il luogo dove viene realizzata lesperienza di OE.

INDIRE-AVANGUARDIE EDUCATIVE
Linee guida per l’implementazione dell’idea Outdoor education
“Grazie alla formazione professionale e alla sperimentazione didattica di ogni docente, ma soprattutto grazie agli alunni che con il loro entusiasmo, la voglia di imparare e crescere rendono tutto più concreto e divertente”.
https://padlet.com/icdianomarina/3ukd6jyzz9kns03x